Diritto di accesso

  • email
  • facebook
  • twitter
  • share this
  • Stampa
  • Pagina precedente

La Regione Umbria garantisce ai cittadini l'esercizio dei propri diritti in materia di accesso agli atti, ai propri dati personali e di accesso civico.

Diritto di accesso agli atti e ai documenti
Il diritto di accesso agli atti è il diritto degli interessati di prendere visione e di estrarre copia di documenti amministrativi, ai sensi dell’articolo 25 della legge regionale 8/2011 e del regolamento regionale 8/2012.

Diritto di accedere ai propri dati personali
Il Codice in materia di protezione dei dati personali (decreto legislativo 196/2003) prevede specifiche misure di protezione e sicurezza da applicare e adempimenti da svolgere quando si effettua un trattamento di dati personali altrui e riconosce all'interessato determinati diritti che è possibile far valere rivolgendosi direttamente al titolare (articolo 7).
Il diritto di accedere ai propri dati personali è il diritto dell’interessato di richiedere ad un soggetto (persona fisica, impresa, associazione, partito, ecc.) di fornire informazioni sull'eventuale trattamento dei propri dati personali, oltre che ottenere la messa a disposizione di tutte le informazioni personali detenute dal titolare del trattamento.
Ai sensi dell’articolo 4 comma 1 lettera i, "interessato" è la persona fisica cui si riferiscono i dati personali.

Diritto di accesso civico
E’ il diritto di chiunque di richiedere documenti, informazioni e dati per i quali è previsto in  capo  alla pubblica amministrazione l'obbligo di pubblicare nel sito istituzionale nei casi in cui sia stata omessa la loro pubblicazione, ai sensi dell’articolo 5 del decreto legislativo n. 33/2013.



Ultimo aggiornamento:  29/10/2013 ore 10.26